MARZO ROMANO, MESE SACRO

Per leggere questo articolo occorrono circa 2 minuti

Il mese di Marzo inaugura l’Anno Sacrale Romano, è il mese con il quale si avvia il mondo, ma anche quello in cui si manifesta il Sole che vince la Tenebra, la volontà divina agente spezza la Notte/Freddo per far nascere la Luce/lntelligenza.

Il mese è sacro a Mars, espressione della volontà celeste costruttiva, dell’Asse del Cielo attorno a cui si determina la polarizzazione del Mvndvs e il suo ordinamento con la messa in opera del Fas nello Ivs.

Mars è padre di Romolo Divo, presenza incarnata della Volontà Divina fondante ed ordinante, colui che delimita Roma con l’aratro-agricoltura-pace e caccia le forze del disordine-superbia-Remo con la guerra, facendo così di Marte il difensore armato della terra coltivata, relegandone lo specifico culto (recensione Il Primo Re).

E’ Mars che mantiene l’equilibrio e l’ordine della Pax nell’agricoltura e riporta l’ordine con il Bellvm. Da Mars, divino genitore, i Padri della Patria che la difendono armati e generano i confini del Sacrvm Romanvm in ogni tempo, nel suo nome, dunque, operano e vivono militando.

Tutto il mese è una sensibile manifestazione marziale e, alle Idi, avviene la celebrazione dell’unione Mars/Anna Perenna, espressione della rigenerazione della vita dell’eroe che domina ed attinge alla vita perenne, congiunzione della volontà divina e della natura/forza vitale, fissata nella Volontà Solare Ignea, retta dalla visione illuminata, rappresentata dalla presenza minervale.

Si procede con i Riti Liberali di assunzione della Toga Virile, l’entrata nella fase marziale della vita, per finire ai riti lustrali ed augurali dei litui e delle trombe che danno avvio alle campagne belliche, vero e proprio inizio del mondo polare bellvm-pax, su cui Roma è sorta, per cui Roma agisce!

I giorni di Marzo più importanti per i Romani:

1 MarzoKalendae DIES NATALIS MARTIS. Capodanno religioso, rinnovo del Fuoco nel Sacrario e nella Città. Iniziano i MATRONALIA, nei riti si propizia Ivno Lvcina. Avviene lo scambio dei doni maritali
2 M., VI NonasDIES RELIGIOSVS
6 Marzo, Pridie NonasFERIAE EX S C QUOD EO DIE IMP CAESAR AVG PONT MAX FACTVS EST. Si invocano pubblicamente Vesta e i Penati
7 M., Nonae – Pubblici sacrifici a VEDIOVE in Campidoglio
9 Marzo, VII IdvsDIES RELIGIOSVS. ARMA ANCILIA MOVENT. Si muovono gli ANCILIA
14 M., Pridiae Idvs, Eqvirria o Mamvralia – Sia espulso dalla città Mamvrio Vetvrio
15 Marzo, Idvs – Festa Geniale di Anna Perenna. ANNARE PERENNARE. Nel giorno si propizi la vita perpetua, libando cento alici di vino all’unione di Mars e Anna Perenna
16 Marzo, XVII KalendasDIES RELIGIOSVS
17 M., XVI Kalendas, Liberalia – Rituali in onore di LIBER. Apporre il virgulto al larario e le uova consacrate libando vino. I pvcri assumano la Toga Virile
19 Marzo, XIV Kalendas, Qvuinqvatrvs – I Salii compiono la LUSTRAZIONE DELLE ARMI. Nei Collegi delle Arti si celebra Minerva e ci si scambia il Minervale. Nelle case si propizi la Mente Saggia
20-21-22 M., XIII, XII, XI Kalendas – Periodo Minervale
23 Marzo, X Kalendas, Tvbilvstrivm– Periodo Minervale. Consacrazione dei litui e delle trombe di guerra.
24 M., X Kalendas, Q Rex C Fax – Il Giorno è festivo quando il Rex scioglie i Comizi
27 Marzo, VI KalendasFERIAE EX S C QVOD EO DIE CAESAR ALEXANDRIAM RECEPIT

Daniele Mancini

Bibliografia consultata:

  • R. Del Ponte, La religione dei Romani, Milano 1992
  • G. Dumézil, La religione romana arcaica, Milano 2001
  • J. Champeaux, La religione dei Romani, Bologna 2002
  • J. Carcopino, La vita quotidiana a Roma, Bari 2003
  • A. Brelich, Calendari festivi, Roma 2015

Febbraio

Ciao! Lascia un commento. Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: