LASER AIDED PROFILER, IL DISEGNO ARCHEOLOGICO SI SEMPLIFICA

Per leggere questo articolo occorrono circa 1 minuti

Un team di studiosi della Cechia ha ideato un sistema un’applicazione software in bundle che semplifica il processo di disegno archeologico dei manufatti, il Laser Aided Profiler (LAP). Il Laser Aided Profiler utilizza la più recente tecnologia per la documentazione digitale di alta qualità per i frammenti di ceramica . Il LAP allevierebbe il noioso, per alcuni, compito del disegno

L’idea di LAP è stata concepita da due amici con diversi background professionali. Peter Demján è un archeologo specializzato nella modellistica digitale, con enorme esperienza nel campo; Vladimír Drzík è un ingegnere esperto in sistemi di misurazione ottica per industrie manifatturiere.

Il LAP permetterebbe una massima efficienza di risultati e qualità nel disegno dei manufatti archeologici; in base alla complessità del campione, un operatore esperto può produrre fino a 400 disegni al giorno e i dati digitali, i metadati e i disegni completi saranno salvati in un database open source per successive interrogazioni o elaborazioni. Tutti i disegni redatti saranno in scala e immediatamente pronti per essere pubblicati.

È possibile utilizzare il LAP sia in laboratorio che sul campo. Il dispositivo è costruito su componenti di livello industriale in grado di resistere ad ambienti polverosi e temperature di oltre 40 gradi. È facilmente trasportabile, con il montaggio e lo smontaggio richiede solo pochi minuti .

Per un’estrema robustezza nell’uso a lungo termine, non ci sono parti mobili e l’acquisizione dei dati è puramente ottica. Grazie alla tecnologia di sincronizzazione avanzata, l’acquisizione delle immagini è affidabile anche in luoghi con forte luce solare ambientale, tutto in estrema sicurezza per l’operatore.

La realizzazione di un database di profili, inoltre, consente di trovare forme ceramiche simili abbinando la forma ai profili disponibili.

Alla fine della fiera, si perde il gusto unico del disegno ma si guadagna tantissimo tempo per studiare forme e reperti per effettuare i confronti con altri giacimenti archeologici ceramici.

Tradotto e rielaborato da Daniele Mancini

Per ulteriori info: sito LAP

Horizon 

Ciao! Lascia un commento. Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: