venerdì, 23 Febbraio 2024
Scoperte&SitiArcheologici

RINVENUTA PRIMA SCENA NARRATIVA SCOLPITA DELLA STORIA, 11.000 ANNI FA, SAYBURÇ, TURCHIA

Per leggere questo articolo occorrono 3 minuti

Un team di archeologi dell’Università di Istanbul ha rinvenuto quella che potrebbe essere la prima scena narrativa conosciuta che racconti una storia antica, nel sito di Sayburç, risalente a 11.000 anni fa, nel sud-est della Turchia.

Simili pannelli scolpiti nella roccia sono stati rinvenuti in altri insediamenti della regione ma le immagini di Sayburç sono uniche in quanto sembrano essere correlate l’una all’altra. I due pannelli sono orizzontalmente adiacenti, creando una scena in progressione, presentando immagini simili, individui che affrontano fiere pericolose, indicando anche una narrazione coerente.

Secondo l’archeologo Eylem Özdoğan, dell’Università di Istanbul, queste figure, scolpite per rappresentare una narrazione, sono i primi esempi conosciuti di una tale scena olistica, una rappresentazione delle storie che hanno formato l’ideologia delle popolazioni di quel periodo.

La scoperta, riportata da Özdoğan sulla rivista Antiquity , è stata realizzata durante gli scavi a Sayburç iniziati nel 2021. Il sito si trova sotto un moderno villaggio nella provincia di Şanlıurfa in Turchia.

Gli scavi hanno rivelato che il sito era popolato già durante il Neolitico, nel IX millennio a.C., un periodo di un’importante transizione in cui individui e popolazioni sono passate da uno stile di vita di cacciatori-raccoglitori all’agricoltura, spostandosi a vivere in insediamenti a lungo termine come Sayburç (Rivoluzione neolitica).

Gli archeologi hanno scoperto diversi edifici considerabili residenziali e una grande struttura comune. In questa struttura, che potrebbe essere servita come luogo per incontri speciali, con sedute lungo le pareti, le immagini narrative sono state trovate scolpite proprio negli schienali di alcune di queste enormi panchine.

Özdoğan ritiene che questo edificio abbia tutti i tratti caratteristici delle strutture pubbliche della regione. In questa struttura, come in altre simili, sono state trovate raffigurazioni di animali e di uomini. Tuttavia, qui a Sayburç le figure caratteristiche del periodo coesistono e formano una scena suggestiva.

In quel periodo, le decorazioni artistiche decoravano strutture importanti e pubbliche: Özdoğan ritiene, quindi, che le figure raffigurate nelle scene narrative fossero personaggi importanti per questa antica comunità agricola, forse personaggi storici o figure mitiche che erano una parte fondamentale delle tradizioni della comunità.

Per Özdoğan, i rinvenimenti archeologici possono fornire informazioni sulle tradizioni delle società del passato, ma raramente sopravvivono prove chiare, quindi questa scoperta è assolutamente entusiasmante, mostrando un potenziale interessante per fornire molte informazioni nuove sulla società neolitica ancora poco conosciuta.

L’edificio pubblico nel quale sono state rinvenute le decorazioni scolpite, è solo parzialmente scavato, quindi potrebbero essere ancora scoperte altre scene di questa antica e affascinante storia.

 

Tradotto e rielaborato da Daniele Mancini

Per ulteriori info: Phys

Turchia

2 pensieri riguardo “RINVENUTA PRIMA SCENA NARRATIVA SCOLPITA DELLA STORIA, 11.000 ANNI FA, SAYBURÇ, TURCHIA

  • Nairi

    Turchi hanno invaso l’Asia Minore nel 13 secolo, quindi questa tribù tartaro mongola presente in Armenia storica solo da qualche secolo, quindi non è l’ erede della storia e della terra intorno la catena montuosa Armena, se anche ha cambiato i veri nomi delle località dando i nomi delle tribù nomadi tartaro mongoli, la storia non si può cambiare cambiando i nomi. Bisogna dire la verità, perché le bugie hanno gambe corte

    Rispondi
    • Daniele Mancini

      Salve Nairi,
      nell’articolo si parla di 11.000 anni fa non di 700… Le tribù di 11.000 anni fa non erano ben definite come indichi tu, attento a non confonderti. Attenzione!! Qui si dice unicamente la verità per il rispetto di una terra e di una cultura millemarie e poi lo studio originale è stato realizzato dall’Università di Istanbul…

      Rispondi

Ciao! Lascia un commento o una tua considerazione. Grazie

error: Il contenuto è protetto!!