INDIVIDUATI EDIFICI DELL’ETÀ DEL FERRO, A NAVAN FORT, IN ULSTER

Per leggere questo articolo occorrono circa 2 minuti

Gli accademici della Queen’s University di Belfast e dell’Università di Aberdeen hanno scoperto prove di una serie di monumentali complessi templari dell’Età del Ferro, nonché le residenze dei primi re dell’Ulster risalenti al periodo medievale, presso il celebre Navan Fort.

La ricerca è stata condotta da Patrick Gleeson, docente di archeologia presso la School of Natural and Built Environment della Queen’s e il suo team di colleghi dell’Università di Aberdeen e del German Archaeological Institute di Francoforte.

I risultati della ricerca sono stati  stato pubblicati sull’Oxford Journey of Archaeology, risultati che aggiungono ricche scoperte all’iconico sito di Navan Fort. L’indagine ha evidenziato un vasto complesso di templi e un centro cerimoniale dell’Europa preistorica, nonché la prima prova della continuità nel periodo medievale in cui il forte navano é associato alla regalità dell’Ulster.

Immagine 3D di Navan Fort da LIDAR

È uno dei cosiddetti siti reali d’Irlanda, un gruppo di cinque centri cerimoniali di origine preistorica e documentati nel periodo medievale come le capitali dei cinque “quinti” che dividevano l’Irlanda.

Il lavoro fa parte del progetto Kingship, finanziato dal Leverhulme Trust, ed è supportato dalla Divisione ambiente storico del Dipartimento delle Comunità dell’Irlanda del Nord, che possiede il sito come monumento statale.

Secondo Gleeson, gli scavi negli anni ’60 hanno scoperto una delle serie più spettacolari di edifici dell’Europa preistorica, tra cui una serie di complessi a forma di 8 della prima Età del Ferro, databili al I secolo a.C. Dopo la costruzione di un ultimo edificio, é stato immediatamente riempito di pietre e bruciato per creare un massiccio tumulo che ora domina il sito.

Le scoperte aggiungono importanti dati, suggerendo che gli edifici scoperti negli anni ’60 non erano strutture palaziali reali, ma una serie di enormi templi tra i più grandi e complessi dell’Europa settentrionale post romana. 

Navan Fort è uno dei siti più antichi d’Irlanda ed è stata la sede di re leggendari, come Chonchobhar e MacNessa, ed é la quinta scenica di gesta di guerrieri come Cu Chulainn, Conal Cernach e altri nella grande saga epica Tain Bo Cuailainge, o il Cattle Raid of Colley.

Oltre a identificare le residenze dei primi re medievali dell’Ulster, Navan Fort è contemporanea con la fondazione di Armagh, il cui vescovado é stato istituito proprio da San Patrizio a solo 1 km a est: qui alcuni degli edifici scoperti sono probabilmente identificabili con la casa costruita da Niall OG Ua Neill per tutti i poeti d’Irlanda nel 1387. La prova della continuità dell’attività a Navan Fort, dopo l’avvento del cristianesimo e la fondazione di Armagh, la sede primordiale della Chiesa in Irlanda, è, dunque, particolarmente significativa.

 

Tradotto e rielaborato da Daniele Mancini

Per ulteriori informazioni: Queen’s University Belfast

Età del Ferro

Ciao! Lascia un commento. Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: