sabato, 22 Giugno 2024
Scoperte&SitiArcheologici

FORTE ROMANO INDIVIDUTATO NEI PRESSI DELLA CATTEDRALE DI EXETER, INGHILTERRA

Per leggere questo articolo occorrono 3 minuti

Un team di archeologi inglesi dell’Università di Exeter ha rinvenuto i resti romani nei pressi della Cattedrale di Exeter, nel Devon, in Inghilterra. Le strutture, costruite tra il 50 e il 75 d.C., secondo la Curia della Exeter Cathedral, comprendono i resti di una strada e alcuni edifici con alzati in legno che un tempo facevano parte di una fortezza legionaria romana.

Terme di Exeter

Secondo John Allan, archeologo della cattedrale dell’Università di Exeter, la struttura identificata era probabilmente parte di un lungo edificio destinato  a dormitorio dei legionari di stanza nell’antica Exeter, Isca Dumnoniorum.

I Romani costruirono il forte militare più o meno nello stesso periodo di uno stabilimento balneare, le terme, individuato vicino alla cattedrale nel 1971. Secondo gli archeologi del Devon County Council, le terme sono considerate il secondo edificio in pietra in tutta la Gran Bretagna al momento della sua costruzione!

Secondo un rapporto del 2018 Historic England , un’organizzazione che sovrintende ai siti storici in Inghilterra, le truppe romane, le cui legioni erano composta da 5.000 soldati professionisti ciascuna, erano una presenza costante nel territorio della Britannia romana, portando il territorio ad essere una delle regioni più militarizzate dell’Impero.

Progetto di ristrutturazione Chiostro

Gli archeologi della cattedrale hanno anche portato alla luce ciò che restava di un muro di pietra che apparteneva a una domus urbana ascrivibile al periodo tra III e il IV secolo d.C. I lavori di scavo archeologico fanno parte di un progetto molto più ampio che prevede la costruzione di una nuova galleria del chiostro della cattedrale che sostituirà i chiostri medievali della cattedrale demoliti nel 1656. La nuova costruzione sarà costruita sulle fondamenta dei chiostri originali, secondo il progetto proposto dai ricercatori.

Gli specialisti restauratori degli edifici hanno già iniziato a rimodellare le mura del XIII e XIV secolo e a installare nuovi sistemi di drenaggio pronti per l’inizio della costruzione. Altri lavori di sviluppo che si svolgono nel Giardino del Chiostro  includono la preparazione dell’edificio del XIX secolo che  sarà utilizzato per ospitare una nuova mostra, bookshop e migliorare l’accessibilità con ascensori e nuovi servizi igienici.

La cattedrale di Exeter si trova nella contea di Devon che fu conquistata dalle truppe dell’Imperatore Caludio 50 d.C. e l’impero continuò a controllare l’area fino al 410 d.C., quando le invasioni di Angli e Sassoni posero fine al periodo romano in Britannia.

 

Tradotto e rielaborato da Daniele Mancini

Per ulteriori info: Cattedrali inglesi

 

Ciao! Lascia un commento o una tua considerazione. Grazie

error: Il contenuto è protetto!!