LUGLIO ROMANO, IL MESE DEL DIVO GIULIO

Per leggere questo articolo occorrono circa 3 minuti

Il mese di luglio, che in origine era il quinto, Qvintilis, è stato in seguito dedicato dal Senato a Caivs Ivlivs Caesar, dittatore perpetuo della Roma, ultima repubblicana. Giulio Cesare è nato in questo mese, il 12, e proprio a luglio si esprime il nume nella sua opera.

Il compimento della trasfigurazione divina della persona, quella del Civis Religiosvs, qui si realizza pienamente: questo è il mese della Felicitas, della pienezza della volontà attuata coincidente con la Volontà Divina, il mese, dunque, è anche sacro a Iupiter.

In questo mese si raggiunge anche la giovialità e la dea Venere è fissata nella Fortvna/Victoria Caesaris, il Fvror Bellicvs ottiene, a luglio, il suo trionfo e il suo Imperivm, l’unificazione del cuore al Genivs del Padre degli dei.

Si è realizzata, a luglio, attraverso Honos, l’onore e il rispetto, la fedeltà alla propria natura, al proprio Officivm/Fatvm assegnato, coincidente con il fine dell’esistenza.

Cesare ristabilisce, con la guerra civile, il Diritto Gioviale ed egli ne incarna la volontà e manifesta la IVSTITIA realizzata.

Il mese di luglio è, dunque, sacro all’Onore come realizzazione nell’azione della Giustizia Divina e in questo periodo risplende VITVLA, la Dea Laetitia dell’accrescimento superiore, della giia, della Vit-vla che elimina il Laethaevs Morbvs: così, insieme a Felicitas, la vittoria sulla morte, è l’immortalità del Vìr,l’uomo ideale, ma anche il Gavdivm, conducono all’elevazione della vita verso il Devm, la glorificazione.

Nel mese di luglio si celebrano i Lvdi Apollinari, agoni sacri al dio della conoscenza, Aletheia, della salute, vera immortalità dello Spiritvs, la bellezza della beatitudine dell’essere.

Il mese si apre con la festa di Felicitas, per giungere alla letizia di VITVLA, all’interno degli illuminati Ludi Apollinari. Si giunge poi al ciclo delle Feste Sacre all’Onore, divinità centrale nella Religione Patria, per passare, infine, alle Feste di Concordia e di Fortvna, che presagiscono l’avvento del mese Augusto.

E’ il mese di luglio quello inneggiante al compimento della VIRTVS-CONCORDIA nell’HONOS-FELICITAS, compiendo l’identità a Giove attraverso la Via Eroica marziale che Cesare Divo ha riaperto.

I giorni di luglio più importanti per i Romani:

1 Luglio, Kalendae –  Si propizia la FELICITAS come culmine della vita, onorata, nel giorno dell’anniversario della dedica del suo Tempio nel Campidoglio per opera di Silla
2 L.VI Nonas – DIES RELIGIOSVS 
4 L.IV Nonas –  FERIAE EX S C QVOD EO DIE ARA PACIS AVGVSTAE IN CAMPO MARTIO CONSTITVTA EST
5 LuglioIII NonasPOPLIFVGIA –  In questo giorno il Divo Romolo scomparve in cielo. E’ la festa di GIOVE
6 L.Pridiae Nonas LVDI APOLLINARIS – Inizia il periodo sacro ad APOLLO, si propizia la Fortvna Mvliebre per ottenere la Grazie. Giochi in onore di Apollo
7 LuglioNonae – CAPROTINAE – Giorno sacro a IVNO CAPROTINA. Si compie il rito dell’imbibizione del latte di caprifico da parte delle Matrone e serve. Si propizia PALE
8 L.,  VIII Idvs – DIES RELIGIOSVS – Si compie la Vitvlatio in onore di Vitvla, un rito di esultanza per la vittoria
12 LuglioIV Idvs – DIVI IULII NATALIIS
15 LuglioIdvs – Si compie al sacra TRANSVECTIO EQVITVM in Campidoglio, parata trinfale per HONOS. Si propizia l’onore a Giove che ne è l’exemplvm
16 L.XVII Kalendas – DIES RELIGIOSVS

17 LuglioXVI Kalendas –  Anniversario della dedica del tempio di Onore (anno 520 dalla nascita di Roma)

18 L.XV Kalendas –  DIES ALLIENSIS – Giorno “oscuro”, anniversario della sconfitta presso il fiume Allia (390 o 388 a.C., contro i Galli Senoni, ndr)

19 LuglioXIV Kalendas – LVCARIA – Festa sacra ai LVCI, dedicata ai grandi boschi sacri

20 L.XIII Kalendas – Giochi in onore delle vittorie di Cesare

21 LuglioXII Kalendas – LVCARIA – Festa sacra ai LVCI, da celebrarsi nel bosco selvaggio

22 L.XI Kalendas – Anniversario del Tempio della Concordia

23 LuglioX Kalendas – NEPTVNALIA – Festa in onore del dio Neptvnvs e nelle capanne ai bordi del Tevere si sacrifica il toro nero

24 L.IX Kalendas – Si propizia la fortuna nel bosco sacro

25 LuglioVIII Kalendas – FVRRINALIA– Festa in onore di Fvrrina che dona il suo fvror bellicvs nel suo bosco sacro sul Gianicolo

30 L.III Kalendas – Si completa il trionfo sacro di Fortvna con la celebrazione dell’anniversario della dedica del suo tempio nel giorno della battaglia dei Campi Raudi (anno 652 dalla nascita di Roma)

Daniele Mancini

Bibliografia consultata:

  • R. Del Ponte, La religione dei Romani, Milano 1992
  • G. Dumézil, La religione romana arcaica, Milano 2001
  • J. Champeaux, La religione dei Romani, Bologna 2002
  • J. Carcopino, La vita quotidiana a Roma, Bari 2003
  • A. Brelich, Calendari festivi, Roma 2011

Giugno

Ciao! Lascia un commento. Grazie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: