venerdì, 12 Luglio 2024
Scoperte&SitiArcheologici

INDIVIDUATO COMPLESSO TEMPLARE SACRO DI 5000 ANNI PRESSO LA CITTA’ DI CHICLAYO, PERU’

Per leggere questo articolo occorrono 2 minuti

Gli archeologi Ministero della Cultura peruviano, attraverso la  Dirección Desconcentrada de Cultura de Lambayeque (DDC), hanno portato alla luce le rovine di un tempio cerimoniale probabilmente risalente a 5.000 anni fa e diversi resti scheletrici umani, tutto rinvenuto sotto una duna di sabbia presso il complesso archeologico Los Paredones de la Otra Banda-Las Ánimain, in Perù.

I lavori nel sito del tempio, situato nel distretto di Zaña, nel Perù nordoccidentale, a 48 chilometri dalla città di Chiclayo, sono iniziati recentemente e i  ricercatori hanno scoperto ciò che restava delle mura di un tempio a più piani con, incastrati tra le mura, le sepolture con gli scheletri di tre adulti. Il corredo funerario composto da offerte avvolte in tessuti, forniscono la prova che questo potrebbe essere stato il luogo di un rituale sacrificale, secondo la dichiarazione degli archeologi del Ministero.

Il direttore del Progetto Archeologico dei Paesaggi Culturali di Úcupe – Valle de Zaña, presso Chiclayo, Luis Armando Muro Ynoñán, conferma che state scavate due unità archeologiche, scoprendo i primi resti di un’architettura monumentale religiosa appartenente al cosiddetto Periodo formativo andino, sviluppatosi tra il 1800 e il 1600 a.C., quindi quasi cinquemila anni fa!

 

Secondo Luis Armando Muro Ynoñán, potrebbe trattarsi di un sito religioso  che costituisce uno spazio architettonico, definito da muri costruiti in fango e terra battuta, composto da una scala centrale da cui si sarebbe giunti a una sorta di palco nella parte centrale dell’edificio. Il tempio rivela fregi con immagini antropomorfe in altorilievo che presentano un corpo umano con testa di uccello, immagini feline e artigli di rettile. In questo luogo si svolgevano, dunque, particolari cerimonie e in alto è stata individuata una parete ricoperta da un intonaco con un disegno pittorico di ottima fattura.

Nella seconda unità di scavo archeologico sono state rinvenute architetture cerimoniali appartenenti al Tardo periodo Moche, corrispondente a circa il 600 e il 700 d.C. C. Il monumento presenta contrafforti e basi di una grande piattaforma a gradoni. Nel sito è stata identificata anche la sepoltura di un bambino, di circa 5-6 anni, appartenente ad un periodo successivo.

La ricerca di Chiclayo è finanziata dalla Pontificia Universidad Católica del Perù e dall’Università della California Los Angeles (UCLA). Queste indagini cercano di esaminare l’aspetto, l’evoluzione e lo sviluppo del centro cerimoniale e della necropoli di élite di La Otra Banda e Úcupe, che furono costruiti e consolidati a livello regionale tra il Periodo Formativo andino e quello Moche, in associazione con molti altri centri emergenti nella valle di Jequetepeque e Lambayeque.

 

Tradotto e rielaborato da Daniele Mancini

Per ulteriori info: Luis Armando Muro Ynoñán

Ciao! Lascia un commento o una tua considerazione. Grazie

error: Il contenuto è protetto!!