Chi sono

IMG_9769

Archeologo tuttofare, nasco a Chieti, il 18 luglio del 1967, durante quell’estate che sarà ricordata come la “summer of love”. Figlio di genitori di umili origini che solo grazie alle esperienze lavorative all’estero (in Venezuela, dove è nato anche mio fratello maggiore Francesco) sono riusciti a sbarcare il lunario nel ritorno in Italia, aprendo attività lavorative artigianali e commerciali legate alle calzature.

Il sacrificio dei miei genitori contribuisce a farmi trascorrere un’infanzia felice, interrotta solo da un incidente stradale in cui vengo coinvolto per mia negligenza infantile ma che non comporta conseguenza alla mia salute. Quindi, all’alba dell’adolescenza, quando i sogni sulle mitologiche scoperte archeologiche mi pervadono i pensieri, sono catapultato nell’ambito di un’attività sportiva che mi tiene stretta fino ad oltre i miei venticinque anni.

Nel frattempo, per esigenze legate alle attività familiari, frequento studi economici e finanziari che mi introducono alle aziende di famiglia, di cui mi occupo in modo completo. Nel 1996 mi sposo e nel 2002 e nel 2008  nascono i miei primi due figli, Costanza e Ferdinando. Ma la crisi che colpisci il settore di attività delle aziende di famiglia, mi convincono a dedicare i miei sforzi e riprendere gli studi.

A novembre del 2004 mi iscrivo al Corso di Laurea triennale in Scienze dei Beni Culturali, indirizzo archeologico e, nel marzo 2008, conseguo brillantemente il titolo con il massimo dei voti. Quindi proseguo l’attività di studio nel biennio finale del percorso, prima nella Specialistica e poi in quella che è denominata Laurea Magistrale in Beni Archeologici e Storico Artistici, sempre presso l’Università D’Annunzio di Chieti. Il secondo percorso di studi procede a stento perché le esigenze lavorative si fanno più intense e cerco una completa affermazione nel settore, al prezzo di enormi sacrifici. A febbraio 2018 conseguo anche il titolo di Dottore Magistrale con il massimo dei voti.

Nel 2011 concludo la mia esperienza matrimoniale, separandomi, e solo nel 2013 trovo una nuova compagna che, nel 2015, riesce a donarmi la terza figlia, Dèmetra.

Nel frattempo, tra mille problemi,  maturo la mia esperienza archeologica con campagne di scavo e ricognizione in Egitto, in Libia, a Cipro e in Abruzzo, a Chieti, a Capestrano e ad Alba Fucens, l’antica città romana che diede lustro all’Abruzzo durante l’antichità.

Dal 2016 ho anche aperto una partita IVA, n. 02542050691, per meglio venire incontro alle esigenze di committenti e nuovi clienti.

Con un blog dedicato all’archeologia, riesco a tenermi continuamente aggiornato e svolgo anche una umile attività di divulgazione di una scienza che spesso viene considerata alla stregua di un hobby!

Oggi…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: