LA CAPITALE ITTITA, HATTUSA, RINASCE! – da hurriyetdailynews.com

Per leggere questo articolo occorrono circa 2 minuti

Ricostruzione di Hattusa
Ricostruzione di Hattusa

Hattusa o Hattusha o Halys in greco, le cui rovine sono situate nei pressi di Bogazkale, in Turchia, era la capitale dell’Impero ittita durante la tarda età del bronzo. Situata in posizione strategica, l’insediamento era in prossimità di terreni agricoli e boschi che provvedevano ai fabbisogni di cibo e legname della popolazione, favorendone una fiorente economia. Prendendo in considerazione tali aspetti storici, i funzionari dei beni culturali turchi sono in procinto di varare il progetto Hittite Village Project (finanziato dal Bogazkale District Governor’s office): il loro obiettivo è quello di ricostruire un intero villaggio ittita su una superficie di 7.000 mq, sostanzialmente più grande di un campo di football americano!

Porta dei Leoni di Hattusa
Porta dei Leoni di Hattusa

La ricostruzione sarà realizzata in un ampio spazio situato nel centro dei resti archeologici del villagio. Ora, al di là di vantaggi in termini economici e turistici , l’antica città dell’età del bronzo di Hattusa è anche nota per le sue caratteristiche architettoniche e per le imponenti fortificazioni. Dall’UNESCO (il sito è stato aggiunto alla lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO nel 1986) affermano che il sito archeologico di Hattusa, ex capitale dell’impero ittita, si distingue per la sua organizzazione urbana, per i tipi di edifici che sono state conservati (templi, residenze reali, fortificazioni), per la ricca decorazione della Porta dei Leoni e della Porta Reale, nonchè per l’insieme di arte rupestre rinvenuta nel villaggio anatolico di Yazilikaya. La città ebbe notevole influenza economica e artistica anche in Anatolia e Siria settentrionale nel II millennio a.C. Il fascino monumentale di Hattusa è completato da una grande quantità di reperti archeologici, tra cui il suo numero impressionante di iscrizioni cuneiformi che vanno dai contratti ufficiali, codici legali, profezie oracolari, tutti elementi tipici della letteratura dal Bronzo Medio del Vicino Oriente.

hittite-village-reconstruction-ancient-hattusha_3Ma al di là del livello della storicità di resti archeologici e manufatti, i ricercatori stanno cercando di ricreare l’intrinseca vita quotidiana del popolo ittita. Il governatore del Distretto, Osman Aydogan, ha chiarito: “La città antica è di 3.500 anni e abbiamo progettato di realizzare un grande villaggio ittita costruito in base alla stessa architettura ittita. La vita quotidiana degli abitanti antichi verrà riproposta nel villaggio e i turisti saranno in grado di vivere quei momenti. Proprio come gli Ittiti, costruiremo pietra e strutture in mattoni, ricreando la stessa Porta dei Leoni. Sarà presente un un foro, dei laboratori commerciali, la sala del re, il carcere, un forno e laboratorio per la lavorazioen del ferro”.

Oltre 1 milione di lire turche (quasi 300 mila euro) saranno investire nel Hittite Village Project che si rivolge ai numerosi visitatori e appassionati di storia che fanno i loro viaggi al sito ogni anno. Aydoğan ha precisato: “Il nostro obiettivo è quello di mostrare ai visitatori come gli Ittiti  hanno visuto 3.500 anni fa. Con l’ausilio dei materiali promozionali, il costo del progetto sarà di oltre 1 milione di lire. Questo sarà il primo del suo genere in Turchia e per la prima volta un villaggio ittita sarà costruito con l’architettura ittita. Tra i nostri altri progetti, questo è il più prestigioso”.

 

Tradotto e rielaborato da Daniele Mancini

Fonti: Hurry et Daily NewsRealm of History

Ciao! Lascia un commento. Grazie